Fra antiche sculture e affascinanti tradizioni i grandi pellegrinaggi mariani della regione

Share Button

download (45)Ad Avigliano (Pz) prende luogo una delle più sentite tradizioni che hanno come fulcro la devozione alla Madonna.  Il 16 luglio un lungo corteo prende le mosse dal paese per recare, a piedi, fra ceri votivi, canti e manifestazioni di pietà popolare, lungo un percorso di diversi chilometri l’effigie della Madonna del Carmine fino all’omonimo santuario, uno dei più frequentati fra quelli lucani, posto su un’altura panoramica.

download (44)Qui la statua resta fino alla seconda domenica di settembre, quando viene riportata in paese. Non è l’unico pellegrinaggio mariano in Basilicata. Molto radicato è, per esempio, quello di Viggiano (Pz), la prima domenica di maggio, in assoluto il più importante della regione. In questo caso è la Madonna Nera, patrona della Lucania, a essere condotta nel suo santuario, sul Sacro Monte di Viggiano.

Disarmante pietà popolare Nel pellegrinaggio che da Avigliano sale a piedi al monte ancora moltissime testimonianze di fede popolare piuttosto rare a vedersi in giro.

Disarmante pietà popolare
Nel pellegrinaggio che da Avigliano sale a piedi al monte ancora moltissime testimonianze di fede popolare piuttosto rare a vedersi in giro.

Altre effigi molto venerate sono quelle della Madonna del Sirino a cui è dedicata una suggestiva festa la terza domenica di giugno a Lagonegro (Pz), e della Madonna del Pollino, a San Severino Lucano (Pz), di un coinvolgente pellegrinaggio nel primo fine settimana di luglio.

Posted in Potenza e dintorni
Translate »