I paesi della collina materana

Share Button

LA COLLINA MATERANA E’ UN VERO INCANTO CON I SUOI DOLCI PAESAGGI DORATI PUNTEGGIATI DI MASSERIE FORTIFICATE IMMERSE NEL NULLA E IN CUI, FRA L’ALTRO, CI SI PUO’ IMBATTERE IN PICCOLE RARITA’, QUALI LA SPECIE AVIFAUNISTICA DEL “FALCO GRILLAIO”, IL PIU’ PICCOLO DEI RAPACI, RARO IN EUROPA, CHE HA TROVATO NELLA MURGIA MATERANA IL SUO HABITAT IDEALE.

FRA BOSCHI E “GROTTICELLE”, GROTTOLE (MT) DERIVA IL SUO NOME DA “GROTTICELLE” LOCALI ANCORA OGGI UTILIZZATE DAGLI ARTIGIANI PER CREARE VASI E BROCCHE IN ARGILLA. DA VISITARE I RESTI DEL CASTELLO LONGOBARDO, EDIFICATO NELL’ANNO 851, LA CHIESA DI SANTA MARIA LA GROTTA, RICONSACRATA A SAN ROCCO NEL XVI SECOLO, LA SEICENTESCA CHIESA MADRE E I SUGGESTIVI RESTI DELLA CHIESA DEI SANTI LUCA E GIULIANO, DETTA “DIRUTA” INIZIATA NEL 1300 E MAI ULTIMATA.


GRASSANO (MT) CON I SUOI EDIFICI NOBILIARI FRA CUI I SEICENTESCHI PALAZZI MUNICIPALE E MATERI, E LA CHIESA MADRE DEDICATA A SAN GIOVANNI BATTISTA (XVI SECOLO).


POMARICO (MT), NEI CUI DINTORNI PUNTEGGIATI DI ULIVETI, VIGNETI E FRUTTETI SONO STATI RITROVATI IMPORTANTI REPERTI ARCHEOLOGICI DELL’ETA’ GRECO – ELLENISTICA. DA VEDERE IL SETTECENTESCO PALAZZO MARCHESALE E LE CHIESE BAROCCHE DI SAN MICHELE, SAN ROCCO E SANT’ANTONIO DA PADOVA. NEI DINTORNI, PER GLI AMANTI DELLA NATURA, IL BOSCO DELLA MANFERRARA, HABITAT IDEALE, CON I SUOI CINQUECENTO ETTARI, PER DIVERSE SPECIE ANIMALI, FRA CUI IL PICCHIO REALE.

Posted in Collina Materana
Translate »